Max Tortora


Laureato in Architettura. Alto quasi due metri, imponente ma buffo e simpatico.
Max Tortora è uno dei comici imitatori più apprezzati della televisione italiana. Dal piccolo schermo al cinema il passo è breve e l'attore dimostra di sapersela cavare anche sul set del grande schermo. Inizia a lavorare nel mondo dello spettacolo attraverso il canale dei rotocalchi (TeleFax, Dolce Casa, Scopritalia). La sua predisposizione a far ridere il pubblico lo porta a provare la strada della recitazione comica. Così, nel 2001, entra a far parte della trasmissione televisiva "Superconvenscion", seguita poi dall'edizione successiva "Convenscion a colori". Arriva così il successo: partecipa a "Stracult", "Cocktail d'amore" (memorabile la sua imitazione dell'ispettore Derrick) e a "Bulldozer" (2004-2005) dove finalmente ha lo spazio per mostrare al pubblico le sue imitazioni (Celentano, Capello, Amadeus).

Il meccanico de I CESARONI e il cine-panettone.
Incontra poi Simona Ventura, Gene Gnocchi e Paolo Beldì, con i quali collabora a "Quelli che il calcio" e a "La grande notte del lunedì sera". Prosegue la sua carriera televisiva ("Uno di noi", "Ciro presenta Visitors", "Suonare stella") e nel frattempo viene ingaggiato a recitare nella commedia cinematografica The Clan (2005) di Christian De Sica. Con la serie televisiva Piloti conferma le sue grandi capacità umoristiche, dote che emerge anche dal ruolo del meccanico amico di vecchia data di Claudio Amendola ne I Cesaroni(2006-2010). Nel 2010 recita in Genitori & Figli: Agitare bene prima dell'uso di Giovanni Veronesi, dove interpreta l'amante di Luciana Littizzetto. Ritrova il collega Antonello Fassari nel film Nemici amici - I Promessi Suoceri (2010) ed esce in sala per le festività del 2010 con il cine-panettone Natale in Sudafrica di Neri Parenti.

Compila il form e inviaci la tua richiesta